6 maggio Finali Gioiamathesis

Post in evidenza

Le classi raccontano le buone pratiche dell'Istituto Comprensivo Frosinone 4 alla Città Educativa di Roma

Città Educativa di Roma sabato 8 ottobre, 9.30 - 13.30 LE BUONE PRATICHE DI INNOVAZIONE NELLA DIDATTICA Mostra dei progetti realizzati d...

Uscita didattica al museo archeologico e centro storico

Uscita didattica al museo archeologico di Frosinone e al centro storico della città.
Cattedrale Santa Maria e Campanile, simbolo della nostra cittadina.


VIDEO: Campanile di Frosinone, testimone di storia.
Attraverso immagini e video, un gradevole viaggio virtuale con protagonista L'ANTICO CAMPANILE di FROSINONE, visto da lontano ed alla sua base, nell'interno, fino alla sua sommità, dove si apre un panorama di notevole bellezza.
Il video è un omaggio dell'Associazione FR magazine alla città di Frosinone


LA CATTEDRALE
La cattedrale di Santa Maria Assunta si trova nel centro storico di Frosinone, in piazza Santa Maria, è il luogo di culto cattolico più importante di Frosinone venne innalzata sui resti di un tempio dedicato a Marte sulla cima del colle dove era sorta l'acropoli dell'antica Frusino.
LA VISITA AL MUSEO
http://www.comune.frosinone.it/
Sala I. Preistoria e Protostoria
I manufatti in calcare e selce TROVATI presso la collina di Selva dei Muli documentano le prime tracce risalenti al Paleolitico (circa 250.000 anni fa). Successivamente (III millennio e secoli iniziali del II) qui si sviluppa un esteso villaggio di capanne. 
Nel villaggio sono stati ritrovato resti di vasi d'argilla. La presenza di falcetti e di macine in pietra lavica fa capire che si praticava l’agricoltura, i resti di animali  e le numerose punte di freccia in selce invece ci dicono che gli uomini vivevano allevando maiali e cacciando il cervo. 
Numerosi e significativi i reperti dell’Età del bronzo (XII-X secolo a.C.): in questo periodo, come dimostrano i vasi di ceramica e gli utensili ritrovati nei pressi del viadotto Biondi, viene occupata la parte più alta e maggiormente difendibile del colle sul quale si svilupperà anche la città romana. 
Con l'Età del ferro i ritrovamenti archeologici di Frosinone sono distribuiti su gran parte dell’area della città odierna con insediamenti sia sui rilievi che nella zona a valle attraversata dal fiume Cosa. 
Particolarmente significativi i rinvenimenti effettuati nei siti di Fraginale e Fontanelle, occupati fin dal IX secolo a.C.: il vasellame da mensa e da fuoco, i fornelli per la cottura dei cibi, gli utensili fittili per la tessitura e la filatura della lana documentano le attività domestiche, mentre quelle artigianali, come la lavorazione del ferro e della ceramica, sono indiziate dalle scorie di fusione e dai resti di fornaci per la cottura dei vasi.

Attività: laboratorio dell'argilla.
Contatto diretto con riproduzioni al vero di manufatti antichi e realizzazione in argilla delle forme, attraverso la sperimentazione dell'antica tecnica del colombino.

Nessun commento:

Posta un commento

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette