Buone vacanze!

Post in evidenza

Concorso "Programma una storia" 2019

Concorso "Programma una storia" 2019 Partecipanti https://programmailfuturo.it/progetto/concorso-2019/partecipanti ...

Visualizzazione post con etichetta lettoscrittura. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta lettoscrittura. Mostra tutti i post

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA ULTIMA PUNTATA

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA ULTIMA PUNTATA

 a cura dell'ins. Catia Eusepi

SCRIVERE

OBIETTIVI:
scrivere utilizzando correttamente: digrammi, sillabe complesse e difficoltà ortografiche;
saper verbalizzare le sequenze di una storia;
costruire frasi coerenti e coese.

I bambini sono ora in grado di esprimere i propri pensieri in modo abbastanza organico oralmente e anche per iscritto. Affinché le frasi pensate siano coerenti e coese si continua con esercizi gioco sulle frasi vere, sulle parole intruse, sulla ricostruzione di frasi vere con parole date.

La verbalizzazione delle sequenze di un racconto avviene prima collettivamente, a livello orale, ognuno dà il suo contributo nella ricostruzione di una porzione della storia, poi ciascun alunno riflette individualmente sulla storia e ne ricostruisce per iscritto le sequenze con un continuo lavoro di rilettura e revisione sotto la supervisione dell’insegnante.

ASCOLTARE - LEGGERE

OBIETTIVI
saper ascoltare storie lette facendo previsioni in base al titolo, cogliendo elementi fondamentali durante l’ascolto e completando questionari di comprensione;
Saper leggere storie adeguate alla propria capacità e velocità di lettura;
individuare all’interno delle storie ascoltate o lette gli elementi fondamentali: personaggi, fatti, ambienti;
saper riordinare le sequenze di una storia ascoltata o letta;

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA QUINTO E SESTO MESE


DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA

QUINTO E SESTO MESE

a cura dell'insegnante Catia Eusepi



SCRIVERE

OBIETTIVI:
  • conoscere il carattere corsivo;
  • trascrivere parole e frasi dallo stampato maiuscolo e/o minuscolo al corsivo;
  • comprendere la necessità delle lettere maiuscole;
  • scrivere semplici frasi vere.
A questo punto dell’anno scolastico i bambini hanno la capacità e il desiderio di scrivere in corsivo. Usano già il quaderno a righe e l’uso dello script ha addolcito le linee rette dello stampato maiuscolo; inoltre la quasi totalità degli alunni ha imparato a leggere, per cui l’esercizio di scrittura in corsivo non è un mero atto meccanico, ma un’ulteriore occasione per autodettarsi la parola da tradurre; pertanto il pensiero e l’azione procedono in modo sincronico. 

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA TERZO E QUARTO MESE

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA
TERZO E QUARTO MESE

TRADURRE
OBIETTIVI:
  • conoscere il carattere stampato minuscolo; 
  • trascrivere parole e frasi dallo stampato maiuscolo allo stampato minuscolo; 
  • intuire la necessità delle lettere maiuscole; 
L’attività di tradurre dallo stampato maiuscolo allo stampato minuscolo parole e frasi è stimolante e abbastanza semplice per i bambini già da tempo abituati a tracciare linee dritte, curve, oblique e ad utilizzare lo spazio del foglio; inoltre lo stampato minuscolo si presta ad essere scritto sulle righe poichè il corpo della scrittura è contenuto nel rigo piccolo mentre le lettere alte (t - l - h - f - b - d) salgono fino al rigo grande superiore e le lettere basse (p -q - g) scendono fino al rigo grande inferiore. Pertanto le consuete attività, dettato muto, composizione e scrittura collettiva di frasi ecc… vengono ora svolte usando i due tipi di carattere con una preferenza per lo script.



DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA SECONDO MESE

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA
a cura dell'ins. Catia Eusepi
SECONDO MESE -  DAL GENERALE AL PARTICOLARE
OSSERVARE
OBIETTIVI:
  • cogliere somiglianze e differenze in oggetti concreti, figure, parole;
  • discriminare “pezzi” uguali all’interno di parole note, non necessariamente coincidenti con le sillabe;
  • individuare “pezzi” di parole note in parole nuove;
  • notare la ricorrenza degli stessi “pezzi” nelle parole;
  • rendersi conto della posizione che i “pezzi” individuati occupano all’interno della parola: all’inizio, al centro, alla fine
  • riconoscere le vocali
  • riconoscere ed elaborare le caratteristiche fonologiche delle parole: lunghezza, suoni iniziali e finali

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA
a cura dell'ins. catia Eusepi
PRIMO MESE -  FASE GLOBALE
FARE
OBIETTIVI:
  • instaurare rapporti con i compagni e con gli adulti;
  • muoversi in spazi non noti;
  • fare esperienza di attività manuali, manipolative e senso motorie;
  • esprimere oralmente gusti, preferenze;
  • dire di sé
  • colorare entro spazi definiti;
  • ritagliare e incollare;
  • riconoscere i colori primari;
  • riconoscere ed utilizzare i colori dell’autunno
I primi giorni di scuola sono stati un susseguirsi di attività ludiche, manipolative, senso motorie, tutte improntate al “fare” dei bambini nel grande gruppo classe dove tutti sono amici.
Gioco: “La ragnatela”
Ciascun gruppo classe, negli spazi interni della scuola, ha tessuto la sua ragnatela dell’amicizia.
I bambini sono disposti in cerchio, seduti, sono i ragnetti della classe prima! E mamma ragno li aiuta nel loro lavoro.
Un bambino arrotola il capo del gomitolo alla mano, si presenta ai compagni dicendo il proprio nome, cosa gli piace: colore, gioco preferito o altro, poi srotola un po’ di filo, e lancia il gomitolo a un compagno che a sua volta ripete il tutto, finché tutti non si sono presentati e la ragnatela è completa.
A questo punto tutti i ragnetti si alzano in piedi ad ammirare la tela, ognuno ha la responsabilità di non lasciar andare il filo, altrimenti ne va del lavoro di tutti, mamma ragno aiuta a tenere insieme la tela e rassicura i ragnetti più timidi.
“Come è bella la nostra ragnatela! L’abbiamo costruita tutti insieme!”
Dall’esperienza vissuta, dopo la conversazione in classe, la frase significativa
NOI SIAMO AMICI
I bambini colorano, a loro piacere, il “ragnetto smile” che li rappresenta e lo incollano sul cartellone nella posizione che ritengono più opportuna (“Mi metto qui vicino a F. il mio amico” dice A.)
A questo punto ogni bambino disegna sul quaderno l’esperienza vissuta e scrive in stampato maiuscolo, copiandolo dalla lavagna o dal cartellone, NOI SIAMO AMICI (Lettura e scrittura globale della frase)
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette

matematica (160) classe seconda (154) laboratorio (140) classe prima (125) 2014 (101) 2015 (82) 2013 (79) LIM (74) storia (73) classe terza (70) ottobre (69) 2016 (66) classe quarta (66) tecnologia (63) gennaio (62) scienze (59) classe quinta (55) febbraio (55) 2017 (54) marzo (53) novembre (49) 2018 (48) italiano (44) 2019 (43) dicembre (42) 2012 (40) maggio (36) giugno (27) settembre (26) musica (23) natale (19) giochi didattici (18) numeri (13) autunno (12) giochi (12) addizioni (11) conteggio (11) logica (10) piante (10) quantità (10) esseri viventi (9) stagioni (9) estate (8) vacanze (8) codeweek (7) foglie (7) halloween (7) linea dei numeri (7) regoli (7) ripasso (7) CARNEVALE (6) esperimenti (6) germinazione (6) operazioni (6) sottrazione (6) sottrazioni (6) abaco (5) blocchi logici (5) cambio (5) lettoscrittura (5) luglio (5) classi quarte (4) classificazione (4) robot (4) schieramenti (4) seme (4) Gioiamathesis (3) SETTIMANA DEL CODING (3) christmas (3) giornata della memoria (3) linea del 20 (3) numeri fino a 20 (3) robotica (3) schede (3) semina (3) albero (2) linea (2) sottoinsiemi (2) geopiano (1)