BUON ANNO SCOLASTICO!

Post in evidenza

Collana di fascicoli per il percorso didattico alla scoperta di numeri e fiabe

Collana di fascicoli per il percorso didattico alla scoperta di numeri e fiabe FASCICOLI di materiale costruito appositamente into...

Primo giorno di scuola

Attività di accoglienza

Giochi in cortile
Giochi a classi aperte nel cortile della scuola: corsa con i sacchi, tiro alla fune, ruba bandiera, salto con la corda.
Galleria dei giochi https://photos.app.goo.gl/bUkbvHBvuCDvBbvc6





DIARIO DELLA LETTO SCRITTURA

DIARIO DELLA LETTO SCRITTURA


Fascicolo dell'intero percorso documentato dall'insegnante Catia Eusepi.

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO DIDATTICO

  • PRIMO MESE - FASE GLOBALE
  • SECONDO MESE - DAL GENERALE AL PARTICOLARE
  • TERZO E QUARTO MESE - TRADURRE, IL PIACERE DELLE STORIE
  • QUINTO E SESTO MESE - SCRIVERE, RIFLETTERE SULLA LINGUA RIFLETTENDO SULLE
  • STORIE
  • DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA ULTIMA PUNTATA

Per consultare il fascicolo clicca sul linkhttps://drive.google.com/file/d/185Q3J0JUfxyiczfZ-HQaQBfRaPwzXQNg/view?usp=sharing

Collana di fascicoli per il percorso didattico alla scoperta di numeri e fiabe

Collana di fascicoli per il percorso didattico alla scoperta di numeri e fiabe




FASCICOLI di materiale costruito appositamente intorno alle fiabe e storie prese in esame.

Esplorazione di fiabe matematiche alla ricerca di numeri, ambienti, suoni, parole. Giochi matematici e linguistici. Esecuzione di canti, creazione di filastrocche. Soluzione di situazioni
problematiche. Drammatizzazione. Rappresentazione grafico-pittorica.

A supporto dell’attività una serie di fascicoli di materiale realizzato appositamente intorno alle fiabe e storie prese in esame e sulle quali ruotano le attività logico-matematiche.

In essi sono presenti anche spunti didattici relativi alle altre discipline che si intrecciano nelle nostre storie e nel percorso didattico.

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA ULTIMA PUNTATA

DIARIO DELLA LETTO - SCRITTURA ULTIMA PUNTATA

 a cura dell'ins. Catia Eusepi

SCRIVERE

OBIETTIVI:
scrivere utilizzando correttamente: digrammi, sillabe complesse e difficoltà ortografiche;
saper verbalizzare le sequenze di una storia;
costruire frasi coerenti e coese.

I bambini sono ora in grado di esprimere i propri pensieri in modo abbastanza organico oralmente e anche per iscritto. Affinché le frasi pensate siano coerenti e coese si continua con esercizi gioco sulle frasi vere, sulle parole intruse, sulla ricostruzione di frasi vere con parole date.

La verbalizzazione delle sequenze di un racconto avviene prima collettivamente, a livello orale, ognuno dà il suo contributo nella ricostruzione di una porzione della storia, poi ciascun alunno riflette individualmente sulla storia e ne ricostruisce per iscritto le sequenze con un continuo lavoro di rilettura e revisione sotto la supervisione dell’insegnante.

ASCOLTARE - LEGGERE

OBIETTIVI
saper ascoltare storie lette facendo previsioni in base al titolo, cogliendo elementi fondamentali durante l’ascolto e completando questionari di comprensione;
Saper leggere storie adeguate alla propria capacità e velocità di lettura;
individuare all’interno delle storie ascoltate o lette gli elementi fondamentali: personaggi, fatti, ambienti;
saper riordinare le sequenze di una storia ascoltata o letta;

Laboratorio di geometria

Laboratorio di geometria

Il bambino struttura lo spazio sulla base del proprio corpo, del proprio vissuto emozionale e affettivo, e sulla base degli atti motori. Quando è piccolo, egli distingue le forme visivamente ma non è in grado di rappresentarle secondo rapporti euclidei o proiettivi: disegna cioè quello che sa e le in varianti che conosce sono solo quelle topologiche.
Solo verso i 7-8 anni essi incominciano ad acquisire i concetti euclidei di distanza e la sua misurazione, di perpendicolarità e di parallelismo, di coordinate verticali e orizzontali, anche se continuano a non avere una corretta visione geometrica: identificano infatti come triangoli solo quelli equilateri e difficilmente riconoscono come triangolo la figura che poggia su un suo vertice; scambiano anche il quadrato che poggia su un suo vertice con il rombo.

Il bambino viene guidato in una prima fase di esplorazione visiva e tattile con del materiale strutturato (es. blocchi logici, tamgram) e non, a cui segue una fase di azioni «mirate» su oggetti e figure: solo attraverso azioni reali successivamente interiorizzate il bambino apprenderà i primi concetti geometrici.

Lavoro di gruppo

Giocare con le forme e riconoscerle, creare una composizione in gruppo facendo scelte e  prendendo una decisione comune; rappresentarla sul quaderno disegnando il contorno di ogni figura che la compone. 
Produzione di composizioni con le forme geometriche principali

Obiettivi

  • favorire un approccio giocoso al mondo delle forme e sviluppare l’osservazione e la creatività
  • raffigurare con forme geometriche
  • operare con figure piane
  • riconoscere le figure geometriche piane, anche se diversamente orientate nel piano

Il Tangram

Tangram, un antico gioco cinese conosciuto anche come “Le sette pietre della saggezza” poiché si diceva che la comprensione dei suoi segreti conferisse grande sapienza.

I pezzi del Tangram hanno forme ben precise: cinque triangoli isosceli rettangoli di tre diverse misure, un quadrato e un parallelogramma. Il gioco consiste nel cercare di formare delle sagome riconoscibili (animali, persone, oggetti…) usando tutti e sette i pezzi attraverso la loro traslazione, rotazione e ribaltamento (quest’ultimo utile solo per il parallelogramma).
Giocare con il tangram può sembrare facile, soprattutto quando lo si vede già assemblato sotto forma di quadrato, ma non lo è, soprattutto se si è alle prime armi.
Nel gioco del tangram, così come per l'origami, accade che, malgrado la semplicità del materiale impiegato, si possono realizzare sia figure geometriche, sia figure di ogni tipo. 
E’ un gioco che favorisce la concentrazione e risulta un ottimo esercizio matematico, per la comprensione delle figure e dello spazio
Richiede capacità di osservazione, di semplificazione e stilizzazione delle forme conosciute, di riconoscimento di simmetrie e moduli è un compito che richiede una notevole intelligenza visiva.

I blocchi logici

Il materiale classico si compone di 48 pezzi, differenziati in
quattro forme: TRIANGOLO, RETTANGOLO, QUADRATO, CERCHIO
tre colori: ROSSO, GIALLO, BLU
due spessori: SPESSO, SOTTILE
due grandezze: GRANDE, PICCOLO

Giochi con questo materiale non servono soltanto ad affinare le capacità visive e tattili dei bambini, ma sono particolarmente adatti a svilupparne le capacità logiche. I bambini possono usarli sia singolarmente che in gruppo.




Sorrisi Smaglianti Futuri Brillanti





L'educazione orale a scuola; l’obiettivo è insegnare l’importanza di una corretta igiene orale quotidiana per avere ogni giorno sorrisi smaglianti.
“Sorrisi Smaglianti Futuri Brillanti” programma educativo a cura degli Ambasciatori del sorriso.
Laboratorio didattico
– materiale ludico-educativo per i bambini (compreso un cartone animato “Supereroi dei denti”);
– brochure informativa per i genitori;
– diploma di partecipazione al progetto.

Post correlati

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette

matematica (138) classe prima (128) laboratorio (118) classe seconda (100) 2013 (79) storia (64) LIM (63) ottobre (62) scienze (58) gennaio (53) tecnologia (49) febbraio (45) marzo (44) 2012 (43) novembre (43) dicembre (42) italiano (41) maggio (35) settembre (25) giugno (22) natale (21) giochi didattici (18) numeri (13) giochi (12) addizioni (11) autunno (11) conteggio (11) logica (10) piante (10) quantità (10) esseri viventi (9) stagioni (9) estate (8) vacanze (8) foglie (7) linea dei numeri (7) regoli (7) ripasso (7) christmas (6) esperimenti (6) germinazione (6) operazioni (6) sottrazione (6) sottrazioni (6) abaco (5) blocchi logici (5) luglio (5) crescita (4) fagiolo (4) mani (4) robot (4) schieramenti (4) seme (4) linea del 20 (3) numeri fino a 20 (3) robotica (3) schede (3) semina (3) albero (2) linea (2) sottoinsiemi (2) attualità (1) educativa (1)