6 giugno 2019 ore 16, Auditorium "Colapietro", rappresentazione di fine anno "La gentilezza salverà il mondo"

Post in evidenza

Concorso "Programma una storia" 2019

Concorso "Programma una storia" 2019 Partecipanti https://programmailfuturo.it/progetto/concorso-2019/partecipanti La...

Visualizzazione post con etichetta scienze. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta scienze. Mostra tutti i post

LA GENTILEZZA SALVERÀ IL MONDO

abbracciarealbero
La Gentilezza, filo conduttore del nostro essere e del nostro stare insieme, è vero e proprio motivo fondante della convivenza civile e democratica perché c’è una forma di gentilezza che non riguarda soltanto le persone ma anche le cose, gli oggetti e la natura, l'ambiente in cui viviamo (è la nostra casa e a tutti noi piace vivere in un posto bello, pulito, sicuro).
La gentilezza è un'attitudine e ci aiuta a vivere meglio nella società

Se vogliamo dare avvio a un miglioramento, se vogliamo raggiungere l’obiettivo di una coesistenza non solo pacifica ma anche di crescita, dobbiamo focalizzare la nostra attenzione e le nostre cure su quello che abbiamo in comune. Solo così potremo essere parte di un mondo migliore.

Essere gentili nei confronti dell’ambiente vuol dire introdurre nella nostra vita quotidiana alcune pratiche con grandi vantaggi per tutti (Riduzione, Riuso, Riciclo, Raccolta, Recupero) uscendo dalla spirale del consumismo e ritornando responsabili del proprio potere di scelta.

Il percorso didattico proposto mira a:
  • sensibilizzare i bambini ad acquisire un atteggiamento di responsabilità e rispetto verso l’ambiente naturale, renderli consapevoli del valore del recupero e del riciclo;
  • promuovere un orientamento concettuale e comportamenti coerenti relativi al problema specifico dei rifiuti nel proprio ambito di vita;
  • promuovere una cittadinanza attiva partecipativa e consapevole;
  • conoscere e mettere in atto i principi e i valori della Costituzione italiana (di cui ricorre il 70° anniversario), la normativa locale riguardo la lotta allo spreco e le ipotesi di riciclaggio.
Risultati immagini per le 5 erre
Contenuti
Conoscere e riconoscere alcuni materiali di cui sono fatti molti oggetti di uso quotidiano. 
Conoscenza dei vari materiali: vetro, plastica, alluminio ecc..
I percorsi dei materiali e la loro storia 
I contenitori per la raccolta differenziata
Sapere che non tutto quello che si getta, è un vero rifiuto.  
La raccolta differenziata e principali tappe del riciclaggio di alcuni rifiuti.
Il ciclo di vita dei materiali considerati
Lo smaltimento dei rifiuti e le conseguenze in termini di inquinamento ambientale
Le “isole ecologiche”

Attività
ESPLORAZIONE: cercare i cassonetti presenti e prendere informazioni relative alla funzione di ciascuno (i bambini leggono e trascrivono in una scheda le informazioni riportate su ogni cassonetto).
INDAGINE
I bambini di prendono nota di alcuni rifiuti prodotti da loro stessi nell’arco di una settimana. segnano per ogni giorno 5 rifiuti prodotti da loro stessi, scrivendo sia l’oggetto che il materiale.
Riflettono sulla quantità e tipologia di rifiuti che producono.
GIOCO
Dopo le attività didattiche sul riconoscimento dei materiali si svolge una gara di abilità e attenzione nella quale i rifiuti di materiali diversi dovranno essere sistemati nel contenitore appropriato, trovando il modo di renderli meno ingombranti possibile.
RIUTILIZZO dei materiali riciclati per la realizzazione di manufatti.

RISORSE

NON MI RIFIUTO

(campagna per la raccolta differenziata dei comuni italiani)


Blebla in collaborazione con Music Valley Records ha creato questa canzone per questo progetto per i piu piccoli, per far capire l'importanza della raccolta differenziata. La campagna è promossa dal Ministero dell'Ambiente e AnciTel con la partecipazione dei consorzi di filiera degli imballaggi Consorzio Ricrea Acciaio, Consorzio CIAL, Consorzio Rilegno, Consorzio ComiEco e Consorzio CoReVe. Per scaricare la canzone : Spotify https://open.spotify.com/album/6bqVz0SLCEiCCJ2Lh0bCIV?play=true&utm_source=open.spotify.com&utm_medium=open
TESTO https://docs.google.com/document/NONMIRIFIUTO

ABC RIFIUTI


Precisazione 
Pur essendo molto meno inquinanti rispetto ai vecchi inceneritori, i termovalorizzatori non eliminano l'emissione di diossine nei fumi di scarico dispersi nell'atmosfera circostante

Lovecycle


IL CICLO DEL RICICLO
PLASTICA

CARTA

VETRO

ALLUMINIO


LEGNO


CODY ROBY
RIPULIAMO IL PIANETA 
proposto da Monica Umberta Oriani
Nessuna descrizione della foto disponibile.
Sotto i sacchi ci sono alcuni rifiuti, due squadre, si parte in basso a sinistra e si esce in alto a destra per andare alla discarica.
Bisogna raccogliere più sacchi possibile in modalità coding, tre carte per ogni turno di gioco.
Alla discarica si suddividono i rifiuti in modo corretto,
1 punto ogni rifiuto nel giusto cassonetto, meno uno in caso di errore.
Per vincere bisogna arrivare nella piazza al centro, chi arriva prima più 5 punti.
Nel fiume non si può andare, bisogna passare dai ponti, la freccia verde dove ci sono i cartelli di divieto di accesso indica la direzione da cui si può accedere alla casella.
LattinaBot con Scratch junior 
di Alfonso D’Ambrosio
#NOplastic
App creata con AppInventor2 da Paola Pupilli. E' un semplice gioco: nel mare (screen) appaiono bottigliette di plastica, toccandole si raccolgono per pulire il mare dalla plastica. Tempo a disposizione 30 secondi, 1 punto per ogni bottiglietta raccolta
Qui potete scaricare il file.apk per provare l'App e il file .aia che è il file del progetto importabile dal vostro AppInventor

Greta e gli altri

 
NRDC on Instagram: “ICYMI, listen to 15 year-old Greta Thunberg speaking truth to power at the UN Climate Summit in Poland 👇 “Our civilization is being…”

Le cellule

La cellula un video
Cellula animale
Cellula vegetale
Cellula animale
Cellula vegetale


Dalla cellula all'organismo
Risultati immagini per organi tessuti e apparati

La superluna


Perché abbiamo visto la luna così grande e luminosa e quando potremo godere nuovamente di questo spettacolo?

Ce lo spiega Focus junior mostrandoci anche una bella galleria immagini di questa giornata speciale!
"Nella notti tra il 13 e il 14 settembre il nostro satellite è passato vicinissimo alla Terra, mostrandosi più grande e molto più brillante del solito. Anche se per rivederla così dovremo aspettare fino al 2034, la Super Luna non è un evento così raro. Guarda la gallery con alcuni scatti suggestivi delle "Super-Lune" degli anni passati!"

Approfondimenti sulla Luna
Galileo e la Luna Gli influssi della Luna sulla Terra

The Scale of the Universe 2

The Scale of the Universe 2

The scale of the universe

The Scale of the Universe 2, un' animazione in flash dove si può passare dagli elementi più piccoli a quelli più grandi del creato e capirne le proporzioni.
E' possibile approfondire la conoscenza dei vari elementi illustrati, semplicemente cliccandoci sopra. La rotellina del mouse, oppure la barra di navigazione permetterà di avvicinarvi o allontanarvi nell’universo.

Un'esperienza affascinante per far capire ai bambini quanto è vasto e minuscolo il mondo in cui viviamo.

La nascita del sistema solare
La Nascita del Sistema Solare from Albedo Fulldome on Vimeo.

YouTube channel of the European Space Agency (ESA)
PAXIE IL SISTEMA SOLARE

La materia

La materia con Rino Amico Scienziato

Con Rino, l'amico scienziato, imparerai tante cose sulla materia,
il calore, i passaggi di stato, la trasmissione del calore.
Segui attentamente le sue spiegazioni.
Per iniziare clicca qui.



Lavoro cooperativo di avvio in scienze

Avviamo le attività di scienze con un lavoro collaborativo sui temi affrontati lo scorso anno.

Per cominciare abbiamo cercato di rievocare, organizzati in grande gruppo, i temi ed i concetti scientifici.
Alla lavagna abbiamo visualizzato quanto emerso attraverso un semplicissimo schema a raggiera poi, organizzati in gruppi da quattro, gli alunni hanno ricevuto le seguenti consegne:

1 FASE
  • ogni membro del gruppo deve scegliere una argomento dalla mappa su cui scrivere un breve testo con quanto ricorda;
  • gli argomenti sono concordati con il resto del gruppo cercando di non ripetere il medesimo argomento;
  • ogni componente procede alla stesura del proprio testo;
  • ogni alunno legge il proprio testo al gruppo che interviene con correzioni e integrazioni;
  • infine insieme si elabora un testo unico appartenente al gruppo;

2 FASE

  • il testo finale viene letto alla classe che procede alla conferma della veridicità delle informazioni inserite;
  • ogni gruppo si autovaluta individuando punti di forza e di debolezza del testo e modalità del lavoro in gruppo;
  • valutazione tra pari: i compagni degli altri gruppi dopo l'autovalutazione esprimono qualche opinione in merito al testo e alle modalità di lavoro osservate.
Immagine correlata
VALUTAZIONE dell'insegnante
competenze sociali
livello di capacità di accordarsi nel gruppo
livello di capacità di rispettare gli accordi
livello di capacità di rispettare i tempi di lavoro dati
quadro generale dei prerequisiti per la progettazione della classe quarta (situazione di partenza).

L'attività non ha l'intento di far acquisire nuove conoscenze agli alunni ma di "rispolverare" ciò che già è stato vissuto ed appreso nell'anno precedente, tuttavia la collaborazione tra pari permette agli alunni di integrare le conoscenze e di esporle ai compagni che mostrano maggiori difficoltà a rievocare concetti ed informazioni.

Viaggio d'istruzione: siti e video

Viaggio d'istruzione materiali Comune di Pofi Museo Preistorico http://www.comune.pofi.fr.it/index.phppage=servizi/museo/museo.php&menu=2 

Comune di Pastena 

Argil l'uomo di Ceprano 

Video su Pastena paese ripreso dal drone 

Viaggio nelle meravigliose grotte di Pastena 


Il Museo della Civiltà Contadina e dell'Ulivo raccoglie le testimonianze materiali della vita contadina di Pastena. Tutto ruota attorno all'ulivo: il museo ha sede in un vecchio frantoio, particolare che mette in evidenzia come la lavorazione e la produzione dell’olio avesse un’importanza economica notevole.

Le Grotte di Pastena, scoperte nel 1926 dal barone Carlo Franchetti e rese turistiche a partire già dal 1927, sono annoverate tra i maggiori complessi speleologici della nostra penisola.

Visita le grotte

Animali

Mimetismo



Gioca con Rino amico scienziato

L'equilibrio naturale
Gli animali

Esplorazione in cerca degli animali.

Ecco la GALLERIA FOTOGRAFICA  dell'esplorazione svolta nella mattinata.

Siamo partiti alla ricerca di animali nel nostro ambiente. Si tratta di un ambiente antropizzato quindi abbiamo cercato aree verdi presenti nel quartiere e siamo arrivati lungo il corso del fiume della nostra città, il "Cosa".
Lungo il percorso però abbiamo notato anche molta sporcizia e incuria e l'abbiamo immortalata per poter lanciare un messaggio agli adulti:

l'ambiente va rispettato cominciando a buttare i rifiuti nei cestini!


Gli alberi dove abbiamo avvistato uccelli ed ascoltato i loro versi

I pappagalli all'interno di un'abitazione lungo il tragitto

Il fiume "Cosa" alla stazione a valle dell'ascensore inclinato: uccelli, insetti, forse un pesce!
   
Cani a passeggio!
ALCUNI RIFIUTI

 I CESTINI!

Eclissi di sole

Ci prepariamo per l'eclissi...
Un video per capire

Seguiamo la diretta streaming

Solar Eclipse March 20 2015 - Eclisse di Sole 20 marzo 2015 ... LIVE!
 
Strumenti per non correre rischi!
Usciamo in guardino per l'osservazione.
Annotiamo tutto sul quaderno per non dimenticare questo evento vissuto con un po' di emozione.

Scienze mentre sono via









VERTEBRATI (dalla Tecadidattica.it)


 
Video sui pesci 
https://www.youtube.com/watch?v=dfTPGPPVNtQ
(ottimo video di 6 minuti circa per ripassare la classificazione degli animali e la classe dei pesci)
Video sugli anfibi 
https://www.youtube.com/watch?v=mM_aoS1iXHM
( 9 minuti circa con gli anfibi)
Video sui rettili 
https://www.youtube.com/watch?v=kst2h55E84Y
(4 minuti circa - coccodrilli)
Video sugli uccelli: da Facebook,  7 minuti circa
https://www.facebook.com/video/video.php?v=296726543687647
Trailer de “La marcia dei pinguini" di un minuto e mezzo
https://www.youtube.com/watch?v=RFwrXMlJO-g
Video sui mammiferi 
https://www.youtube.com/watch?v=PeV862DU0i4
(durata 7 minuti circa)

Nuove domande dagli esperimenti

Nuove domande dagli esperimenti



Abbiamo lasciato i contenitori con miscugli e soluzioni in un angolo della nostra classe e registrato i cambiamenti con il passare dei giorni.

Osservazioni:
19 gennaio 2015 - il sale grosso è completamente sciolto, il livello dell'acqua nei vari bicchieri si è abbassato. La terra nell'acqua si è depositata sul fondo del bicchiere. Le polveri non mostrano nessun cambiamento.
20 gennaio 2015 - Il livello dell'acqua nei vari bicchieri si è ancora abbassato. Le polveri non mostrano nessun cambiamento.
22 gennaio 2015 - Il livello dell'acqua nei vari bicchieri si è ulteriormente abbassato. Le polveri non mostrano nessun cambiamento.
27 gennaio 2015 - Il livello continua ad abbassarsi e si nota particolarmente nella soluzione acqua caffè, acqua cacao. L'olio invece ha formato una bolla al centro dell'acqua, restando separato. Anche la terra resta sul fondo del bicchiere mentre l'acqua continua a diminuire. Le polveri continuano a non mostrare alcun cambiamento.
30 gennaio 2015 - Nella soluzione di acqua e caffé solubile è apparsa la muffa di colore bianco e verde. La osserveremo con la lente di ingrandimento.
10 febbraio 2015 - L'acqua è definitivamente scomparsa da quasi tutti i bicchieri in cui era presente. Nel bicchiere con acqua e caffè è rimasta solo la muffa con i residui del caffè e un cattivo odore.
13 febbraio l'acqua è scomparsa da tutti i bicchieri tranne che da quello con l'olio.

 
Sono nate due domande:
Perché l'acqua non c'è più?
Perché l'acqua è rimasta solo nel bicchiere con l'olio?

Da qui una serie di ipotesi, la loro verifica tramite osservazione e ricorso alle pregresse conoscenze, infine le conclusioni che abbiamo verbalizzato.
(leggere sulla seconda fotografia) 

Miscugli e soluzioni


Esperimento:
Per le sue caratteristiche chimiche, l’acqua è uno dei migliori solventi naturali.

Materiale:
- bicchieri e cucchiai di plastica
- bottiglia con acqua
- varie polveri come bicarbonato, zucchero, sale grosso, caffè, cacao, terra
- dei solidi come i sassi
- dei liquidi come l'olio

Prima abbiamo unito l'acqua ai solidi
Acqua e sassi, acqua e polveri.
Abbiamo proceduto a mischiare un cucchiaio di ogni polvere in un bicchiere d'acqua e ad osservare ciò che succedeva.
Abbiamo annotato alla lavagna ogni sostanza mischiata e ciò che abbiamo osservato.

Poi abbiamo unito l'acqua all'olio, infine alcuni solidi tra loro.

Al termine degli esperimenti e delle osservazioni, i bambini annotano l'esperienza sul quaderno e scritto le conclusioni.

Se le sostanze dopo essere state mescolate si distinguono ancora, formano un miscuglio. Le polveri, dopo essere state mescolate, si distinguono ancora e quindi formano un miscuglio.
Quando una polvere si scioglie in un liquido forma una soluzione.
Le sostanze che si sciolgono sono dette solubili, mentre quelle che non si sciolgono sono insolubili.

Al termine dell'esperimento abbiamo lasciato i contenitori con miscugli e soluzioni in un angolo della nostra classe e registreremo eventuali cambiamenti che osserveremo con il passare dei giorni.

Osservazioni:
19 gennaio 2015 - il sale grosso è completamente sciolto, il livello dell'acqua nei vari bicchieri si è abbassato. La terra nell'acqua si è depositata sul fondo del bicchiere. Le polveri non mostrano nessun cambiamento.
20 gennaio 2015 - Il livello dell'acqua nei vari bicchieri si è ancora abbassato. Le polveri non mostrano nessun cambiamento.
22 gennaio 2015 - Il livello dell'acqua nei vari bicchieri si è ulteriormente abbassato. Le polveri non mostrano nessun cambiamento.
27 gennaio 2015 - Il livello continua ad abbassarsi e si nota particolarmente nella soluzione acqua caffè, acqua cacao. L'olio invece ha formato una bolla al centro dell'acqua, restando separato. Anche la terra resta sul fondo del bicchiere mentre l'acqua continua a diminuire. Le polveri continuano a non mostrare alcun cambiamento.
30 gennaio 2015 - Nella soluzione di acqua e caffé solubile è apparsa la muffa di colore bianco e verde. La osserveremo con la lente di ingrandimento.

10 febbraio 2015 - L'acqua è definitivamente scomparsa da quasi tutti i bicchieri in cui era presente. Nel bicchiere con acqua e caffè è rimasta solo la muffa con i residui del caffè e un cattivo odore.
Fotografia del 10 febbraio
 




Mappa per lo studio


Esercitarsi con :

1. Materia, sostanze e molecole
su FARE PER SAPERE Soluzione o miscuglio?
 http://www.pianetascuola.it/risorse/media/primaria/adozionali/rino_scienze/materia/argomenti.html

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette